PDF Stampa

Conversazioni non-stop con HUO

 

Il capitolo aggrega le diverse conversazioni con Hans-Ulrich Obrist, tra i più attivi e propositivi critici-curatori e scrittori del panorama artistico internazionale. Con lui ho avuto e ho un costante, costruttivo rapporto di lavoro fin dal 2010. HUO è un interlocutore imprescindibile per i miei servizi sulle problematiche emergenti dell’arte contemporanea. I dialoghi si svolgono per lo più durante le Art Week di Basilea – dove egli all’interno del padiglione fieristico tiene talk su argomenti di attualità – e nel Regno Unito, oppure via Skype (sempre in ore notturne). Annualmente mi rilascia interviste anche sulle Marathon, da lui curate alle Serpentine Galleries di Londra di cui è art director, che trattano questioni culturali, esistenziali e ambientali del momento con modalità interdisciplinari. Grazie anche alla sua disponibilità, con lui vado realizzando una sorta di “Conversazione non-stop”.

Giacché egli è sempre molto impegnato e in giro per il mondo, quando non lo incrocio personalmente, non è facile avere appuntamenti a distanza, senza rinvii…, attraverso il suo assistente Max Shackleton.  

Le altre mie considerazioni sul personaggio sono state espresse in alcune introduzioni ai suoi contributi sotto elencati, pubblicati su tre testate.

[Dedico questo ‘capitolo’ alla mia cara Anna Maria, che seguiva con grande interesse l’attività di Obrist e curava le trascrizioni delle nostre conversazioni, peraltro non sempre facili da comprendere, in quanto egli, oltre a parlare svelto, quando non ricorda qualche parola della nostra lingua, la inventa… Quindi, dopo tanti incontri, anche lei aveva stabilito una relazione amichevole con Hans, comunque sempre gentile con le donne.]

 

L’Arte della Sopravvivenza(V), “Juliet”, n. 150, dicembre 2010-gennaio 2011

Versione PDF

 

Polifonia delle differenze nella Glocalità, “arteecritica”, n. 66, maggio 2011

Versione PDF

 

ILLUMInazioni e OSCURAmenti DELLA 54. BIENNALE, “Juliet”,  n.154, ottobre-novembre 2011, p. 48

Versione PDF

 

“da Art | 42 | Basel”, “Juliet”,  n.154, ottobre-novembre 2011, p.73

Versione PDF  

 

LA GARDEN MARATHON DELLA SERPENTINE GALLERY DI LONDRA, “Segno”, n. 238, dicembre 2011-gennaio 2012, p. 20

Versione PDF  

 

Festival di Faenza 2011(III), “Juliet”, n. 156, febbraio-marzo 2012

Versione PDF

 

dOCUMENTA (13), “Juliet”, n.159, ottobre-novembre 2012, pp.38-47 

Versione PDF  

 

IL FUTURO DELL’ARTE SARÀ…, “Juliet”, n.160, dicembre 2012-gennaio 2013, pp. 38-41

Versione PDF

 

MEMORY MARATHON alla Serpentine Gallery di Londra, “Segno”, n. 243, gennaio-febbraio 2013, pp. 76-77

Versione PDF

 

Londra: “89plus Marathon” con la “Diamond Generation”, su “Segno”, n. 246, ottobre-dicembre 2013, p.11

Versione PDF  

 

Art Basel in Progress, “Juliet”, n. 169, ottobre-novembre 2014

Versione PDF

 

L’Artivismo dei Marathon, “juliet”, n. 171, febbraio-marzo 2015 [con testo finale su HUO “Il maratoneta dell’arte”]

Versione PDF

 

Pratiche Curatoriali Innovative(I), “Juliet”, n. 175, dicembre 2015-gennaio 2016

Versione PDF

 

“ ‘Miracle Marathon’ alla Serpentine Gallery”, “Juliet-artmagazine.com” (24 novembre 2016)

Versione PDF

 

La Maratona dei Miracoli, “Juliet”, n. 180, dicembre 2016-gennaio 2017 [con dichiarazione di Obrist tratta dall’intervista integrale pubblicata nell’edizione online]

Versione PDF

 

Omaggi a Zaha Hadid, “Juliet-artmagazine.com” (27 dicembre 2016) [con testo su HUO]

Versione PDF

 

L’Arte dei Paesi Emergenti. Colombia (VIII), “Juliet”, n. 182, aprile-maggio 2017

Versione PDF


Il Futuro tra Nuove Tecnologie e Immaginario(I), “Juliet”, n. 183, giugno-settembre 2017

Versione PDF

 

Polifonia di Saperi. Serpentine Marathon 2017, “Juliet-artmagazine.com” (16 novembre 2017)

Versione PDF

 

Il ruolo attuale dell’intervista. Conversazione con Hans Ulrich Obrist, “Juliet”, n. 185, dicembre 2017-gennaio 2018

Versione PDF

 

La Maratona dell’Intelligenza Artificiale. Dialogo con HUO, “Juliet”, n. 185, dicembre 2017-gennaio 2018

Versione PDF

 

Urban Art & Non Art(II), “Juliet”, 187, aprile-maggio 2018

Versione PDF

 

Eventi culturali londinesi, “Juliet” n. 190, dicembre 2018-gennaio 2019

Versione PDF

 

L’interazione disciplinare. Dall’Arte visuale alla società globale, “Juliet”, n. 195, dicembre 2019-gennaio 2020

Versione PDF

 

 

[Riprodurre un certo numero di “foto comportamentali”, in sequenza, di Obrist (vedi cartella digitale “Foto Basilea”), da me scattate durante i talk di Art Basel, che lui aveva apprezzato, tanto che mi fece spedire dall’assistente, Max Shackleton, il suo libro più recente “The Czech Files”]

 

[Under construction]